Memorie del corpo e dell’anima

30 Ottobre 2021 a Bologna

Dall’incontro del Metodo Feldenkrais® con la meditazione hawaiana Ho’oponopono, nasce un programma rivolto a tutti coloro che desiderano rivitalizzare la loro energia, liberandosi dalle tensioni fisiche ed emotive, causate da stress prolungato e da situazioni di preoccupazione e incertezza, come quelle che caratterizzano il momento storico che stiamo attraversando.

Il nostro programma si svolge in un pomeriggio ed è suddiviso in due tempi.

In un primo tempo si dedica l’attenzione al corpo, favorendone l’ascolto,  aumentandone la sua flessibilità e coordinazione, attraverso  il Metodo Feldenkrais®.

Il Metodo Feldenkrais® è un sistema educativo che utilizza il movimento come strumento per lo sviluppo della consapevolezza di sé. Prende il nome dal suo creatore Moshe Feldenkrais (1904-1984). In questa parte il gruppo viene guidato a eseguire e ripetere movimenti facili e delicati e a osservare le sensazioni che da questi emergono. L’attenzione non è orientata al raggiungimento di un obiettivo specifico, ma  viene rivolta verso il proprio corpo in movimento, verso la respirazione e le relazioni tra le diverse parti. Rispettando le proprie modalità e i propri ritmi ogni persona può esplorare varie alternative di movimento, fino alla scoperta dell’esecuzione più confortevole ed efficace.

Il Feldenkrais consente di raggiungere un assetto posturale più stabile, riduce tensioni e dolori, migliora l’equilibrio e l’orientamento nello spazio. Inoltre, permette di ottenere una respirazione più fluida e libera, facilita la riduzione dello sforzo nelle azioni quotidiane che diventano più fluide ed efficaci. Il recupero di libertà e leggerezza nelle comuni attività quotidiane porta non solo ad un maggior equilibrio psico-fisico, ma ci mette in grado di esprimere noi stessi più pienamente, cambiando concretamente e in modo percettibile come agiamo rispetto al nostro ambiente e al nostro mondo.

In un secondo tempo, il nostro pomeriggio, si sposta sul benessere dello spirito attraverso una “terapia  olistica” di gruppo chiamata Ho’oponopono.

Questo lavoro di gruppo si pone di connetterci con i campi di energia che conservano le impronte dei nostri antenati, trasformando le memorie dolorose giunte fino a noi e facilitando la rimozione dei blocchi. Come avviene l’Hoponopono di gruppo? Dopo che l’operatore olistico, o facilitatore, ha dato una chiara illustrazione su come funzionano i campi di energia e sul rapporto tra mente conscia, subconscia e  sistema, ogni partecipante pone il proprio tema agli altri. Tutto il gruppo ascolta in uno stato di empatia e di assenza di giudizio in cui, per ognuno, l’altro è un aspetto di sé. Questa comprensione aiuta la persona a comprendere il piano sul quale si muove il subconscio, ovvero nel corpo e intorno a sé. Attraverso il mantra: “mi dispiace, ti amo, perdonami, grazie”  si sperimenta uno stato di connessione che libera immagini e  sensazioni  legate all’origine della memoria. Se queste immagini non giungono, solitamente è perché la mente conscia vuole controllare la realtà, anziché prendersi cura della memoria, ma nonostante tutto, Ho’oponopono agisce lo stesso, poiché la persona che lo pratica sperimenta nuove consapevolezze e chiarimenti, anche nei giorni successivi alla pratica.

Fare esperienza di queste due pratiche ci permette di comprendere come la libertà del corpo sia essenziale per uno stato di libertà emozionale e molto di più. La meditazione Ho’oponopono e il Metodo Feldenkrais mostrano la via verso uno stato funzionale umano ottimale, potente, spontaneo.

L’evento si svolgerà sabato 30 ottobre dalle 15.00 alle 19.00 presso l’Associazione Cielo a Bologna, in via S. Simone 5, (traversa di via Oberdan).
Per info e prenotazioni:
– il  3487604127 di Laura Ulisse, psicologa e insegnante del metodo Feldenkrais ® ;
– il 3804111801 di Monia Dell’Aquila, operatrice olistica specializzata in costellazioni familiari.

Le recensioni
dei clienti

  • "Quando ho incontrato Monia per la prima volta ho sentito di essere al sicuro. Non è una guru e non vuole esserlo. È una donna di oggi, competente, appassionante, intuitiva ed intelligente".

    Camilla R. 

  • “Non avrei mai pensato di affidarmi a un gruppo di "facilitazione olistica", ma  da quando pratico Ho'oponopono mi sento profondamente rinnovato".

    Claudio P.

  • "Ho incontrato Monia circa cinque anni fa. Durante il primo incontro non l’avevo capita. Poi,  mi sono resa conto di quanto lei avesse visto tutto in anticipo. Ovviamente sono tornata".

    Piera D. S.

  • "La mia azienda ha cercato Monia per alcune attività di supervisione. La sua presenza ha creato sconcerto e diffidenza in ufficio. Dopo circa un anno, i miei colleghi ed io, abbiamo compreso lo spessore dell’esperienza fatta e ci siamo ricreduti: lei è speciale!"

    Marcella D. U.

  • “Ero sfinito dopo la separazione dalla madre dei miei figli. Grazie ai gruppi con lei mi sono aperto a me stesso. Ora comunico meglio con gli altri e mi sento più libero ed estroverso".

    Filippo C.

Newsletter

Iscriviti gratuitamente per rimanere aggiornati sui nostri eventi.

© All rights reserved.
Privacy Policy - Credits